skip to Main Content

COMUNICAZIONE

 ASCOMUT INFORMA – 2 FEBBRAIO 2021

1. OSSERVATORIO ECONOMICO ASCOMUT – QUARTO TRIMESTRE 2020: PRESENTAZIONE

A partire dal 2021 ASCOMUT avvia un nuovo ciclo di incontri online riservati alle aziende associate e dedicati a fare il punto sull’andamento del mercato italiano delle macchine e degli utensili industriali. Si tratta di brevi incontri, della durata di circa un’ora, nel corso dei quali vengono presentati in anteprima i risultati delle rilevazioni trimestrali realizzate per ASCOMUT dalla società di ricerca Format Research nell’ambito dell’Osservatorio sulla distribuzione delle macchine utensili e degli utensili industriali.

I risultati relativi al Quarto Trimestre 2020 saranno presentati martedì 9 febbraio 2021 alle ore 9,30 in collegamento online sulla piattaforma GoToMeeting.

2. VILLAGGIO ASCOMUT 2021: BOLOGNA 10-12 GIUGNO

SENAF ha programmato l’edizione 2021 della manifestazione MEC.SPE presso il quartiere fieristico di Bologna dal 10 al 12 giugno 2021 ed ha avviato tutte le procedure per la formalizzazione delle adesioni.

Nell’ambito di MEC.SPE, all’interno di uno dei Padiglioni dedicati alla Macchina Utensile, è anche previsto l’allestimento del VILLAGGIO ASCOMUT, nel quale saranno inserite le 39 aziende che avevano confermato la loro partecipazione all’edizione originariamente prevista a Parma nel marzo 2020.

Al momento, la situazione dal punto di vista dell’emergenza sanitaria non consente alcuna previsione sull’evoluzione della pandemia, ma vi è la concreta possibilità che l’emergenza possa rientrare in misura significativa consentendo la piena ripresa delle attività, anche in ambito fieristico.

L’ufficio di Presidenza ASCOMUT è in costante contatto con lo staff organizzativo di SENAF il quale conferma che la macchina organizzativa della prima edizione bolognese sta lavorando a pieno regime e che è stato riscontrato grande interesse tra le imprese per questo primo appuntamento fieristico specializzato italiano.

Si ricorda che la partecipazione all’edizione di Bologna deve comunque essere confermata e formalizzata entro il 28 febbraio 2021 compilando la nuova modulistica, integrata con una nuova disposizioni in materia di “Forza Maggiore” a maggior tutela degli espositori.

Fatta salva la deprecabile eventualità di un annullamento o di un rinvio della manifestazione, la eventuale libera decisione della singola azienda di non confermare la propria presenza comporterà la perdita dell’acconto a suo tempo versato e “trasferito” dall’edizione 2020 all’edizione 2021.

3. CCNL TERZIARIO – PARTITA LA TRATTITIVA DI RINNOVO

Ha preso il via il confronto per il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro del Terziario Distribuzione Servizi per i dipendenti da aziende associate a Confcommercio, scaduto il 31 dicembre 2019. Un rinnovo che coinvolge una vasta platea di lavoratori del settore privato in Italia, con oltre 3milioni e mezzo di addetti dai lavoratori dell’Ict a quelli dell’e-commerce, dagli addetti alle vendite ai cassieri fino ai magazzinieri. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno presentato all’associazione degli imprenditori di settore i contenuti del documento unitario per l’avvio del tavolo negoziale, “in uno scenario economico che riflette inevitabilmente gli effetti della crisi pandemica“, si legge nella nota sindacale. Al centro della piattaforma i temi legati a salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, l’introduzione di nuove tutele e garanzie per la conciliazione dei tempi di vita e tempi di lavoro, il welfare, alla formazione ed alla rivisitazione delle professionalità nei sistemi di classificazione come al contrasto al divario e alla violenza di genere. Riflettori puntati ovviamente anche sugli incrementi di salario ma anche sul lavoro agile, oltre ad un focus sulle attività terziarizzate, anche alla luce delle riorganizzazioni che le imprese dei servizi e del commercio stanno realizzando su vasta scala.

Commentando l’avvio del negoziato con i sindacati per il rinnovo del Ccnl terziario, Donatella Prampolini, vice presidente di Confcommercio e presidente della Commissione sindacale Confcommercio ha sottolineato che, “siamo tutti consapevoli del contesto in cui si inizia questo percorso non usuale di costruzione“. “Vogliamo gettare le basi – ha detto Prampolini -per essere pronti quando l’economia riprenderà il suo cammino, interpretando fino in fondo il nostro ruolo di rappresentanza datoriale matura che si prende la responsabilità di tenere un dialogo aperto, seppur nella consapevolezza che il percorso non sarà breve, né privo di ostacoli determinati dalla più grande crisi economica che abbia mai interessato il Paese“.

4. NOVITA’ FISCALI 2021

Si è svolto nella giornata di martedì 26 gennaio l’atteso Convegno organizzato dalla Direzione Servizi tributari di Confcommercio Milano per presentare le novità fiscali per le imprese nel 2021. L’incontro, svoltosi in modalità online e seguito da circa 600 imprese, ha consentito di analizzare in particolare le seguenti novità contenute nella legge di bilancio 2021 e negli altri provvedimenti: lotteria degli scontrini, cashback, disposizioni in tema di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, semplificazioni fiscali, credito d’imposta per beni strumentali nuovi, proroghe delle detrazioni fiscali, versamento delle imposte sospese nel 2020. Con l’occasione sono stati affrontati gli aspetti contabili e di bilancio (e i conseguenti riflessi sulle dichiarazioni) delle principali agevolazioni fiscali concesse a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

L’Agenzia delle Entrate ha svolto un proprio intervento relativo alla trasmissione telematica dei corrispettivi, alla fattura elettronica, alla lotteria degli scontrini ed al cashback.

Maggiori dettagli ed informazioni sul sito: https://www.confcommerciomilano.it/it/news/news/Confcommercio-Milano-Lodi-Monza-e-Brianza-oltre-600-partecipanti-al-webinar-sulle-Novita-fiscali-per-le-imprese-nellanno-2021-la-legge-di-bilancio-e-le-altre-disposizioni-fiscali-organizzato-dalla-Direzione-dei-Servizi-Tributari/

5. BREXIT: UNA GUIDA PER LE IMPRESE

Grazie alla collaborazione con AICE, la nostra Associazione mette a disposizione delle aziende associate la guida “HELP DESK BREXIT” redatta da ICE Agenzia.

Focus su: marchio UKCA (valutazione di conformità UK) che sarà usato per i beni immessi sul mercato della Gran Bretagna (Inghilterra, Galles e Scozia).

Le aziende che desiderano ricevere una copia gratuita della pubblicazione via e-mail possono richiederla alla Segreteria della nostra Associazione.

6. TIMTOS TAIPEI 2021

Il TAIWAN TRADE CENTER segnala alle aziende ASCOMUT l’opportunità di partecipare come espositori alla manifestazione online:

TIMTOS – Fiera Internazionale delle Macchine Utensili di Taipei che si terrà dal 15 al 20 marzo 2021

Il seguente video offre informazioni utili circa le modalità della versione online : https://youtu.be/olAwenthvt8.

(Application kit: https://cloudcdn.taiwantradeshows.com.tw/2021/timtos/kit-en/online-exhibition-application-kit-en.pdf)

Maggiori informazioni presso la Segreteria dell’Associazione.

7. LE VENDITE ONLINE: UN CICLO DI INCONTRI

AICE – Associazione Italiana Commercio Estero organizza un ciclo di webinar operativi finalizzato ad esaminare sotto diversi punti di vista le problematiche e le opportunità connesse con le vendite online.

Segnaliamo i primi due appuntamenti in agenda:

 

1. Vendite on-line dirette, e-commerce gestito  o tramite marketplace – Giovedì 11 febbraio 2021 Ore 10.00 – 12.30

 

Il settore dell’e-commerce riscontra, ormai da anni, una costante crescita ed è riuscito a far fronte, meglio di ogni altro, alle restrizioni poste dalle misure di contenimento dell’emergenza COVID-19. Il primo appuntamento del ciclo e-commerce è dedicato agli aspetti contrattuali e intende illustrare le diverse tipologie con cui si possono realizzare le vendite on-line e approfondire le relative criticità.

CONTENUTI

  • L’impianto normativo che tratta l’attività di e-commerce, con particolare attenzione alla vendita internazionale di beni ed ai relativi problemi connessi a tale attività
  • Gli elementi fondamentali delle condizioni generali nelle vendite on-line (clausole vessatorie, garanzie, rimedi nella vendita dei beni di consumo)
  • Le criticità che si pongono quando si affida la gestione dell’e-commerce a terzi
  • La distribuzione di beni tramite marketplace on-line (Amazon, Alibaba, ecc.): regime giuridico e possibili limitazioni
  • Il trattamento dei dati personali nel settore dell’e-commerce
  • Domande e risposte

RELATORI

Avv. Paolo Lombardi – Studio legale ELEXI

Avv. Emilio Paolo Villano – Studio legale ELEXI

 

2. E-commerce dal punto di vista fiscale – Giovedì 18 febbraio 2021 ore 10.00 – 12.30

Stiamo attraversando una trasformazione rivoluzionaria in cui la tecnologia ha cancellato i confini fra il mondo digitale e il mondo fisico. Il cliente di oggi interagisce con i propri fornitori attraverso le piattaforme digitali e i canali tradizionali. L’implementazione di una strategia e-commerce richiede, tuttavia, un approccio sistemico e l’approfondimento degli aspetti amministrativo fiscali è condizione necessaria per un’attività di successo.

Durante l’incontro verranno approfonditi gli adempimenti amministrativo-fiscali alla luce delle importanti novità che entreranno in vigore al 1 luglio 2021 e le procedure da seguire per le vendite nel Regno Unito a seguito della Brexit.

PROGRAMMA

  • Adempimenti amministrativi e aspetti gestionali
  • Gli obblighi di certificazione delle vendite
  • Vendita di beni fisici (commercio elettronico indiretto)
  • Vendita di beni virtuali (commercio elettronico diretto)
  • I MarketPlace e i nuovi adempimenti
  • Novità dal 1 luglio 2021: la soglia unica, il sistema OSS e IOSS, le vendite di beni importati di valore fino a 150 euro
  • Le nuove regole sulle vendite nel Regno Unito post brexit e nell’Irlanda del Nord
  • Casi pratici

Durante il webinar verrà inoltre presentato il nuovo Servizio Aice Check up E-commerce, per assistere le aziende sulle tematiche inerenti questa pratica commerciale.

RELATORE Dott. Gian Luca Giussani

Back To Top