skip to Main Content

COMUNICAZIONE

 ASCOMUT INFORMA – 23 ottobre 2019

1. IL PUNTO SUL MERCATO

ASCOMUT ha reso noti i risultati della rilevazione del “Sentiment” delle aziende associate, relativo al terzo trimestre 2019.

I dati confermano il trend di contrazione del mercato interno. L’andamento rilevato nel terzo trimestre dell’anno è in calo rispetto al medesimo periodo dello scorso anno pari il 60% dei rispondenti e stazionario per il 26%. Si conferma, a paragone con quanto rilevato tre mesi fa, una quota dell’86% (erano l’85% il trimestre scorso) di rispondenti che evidenzia peggioramento/stabilità.

Allargando la visione a consuntivo all’ultimo semestre, il dato risulta ancora più marcato. La tendenza è senza dubbio di flessione generalizzata (63%) o di tenuta (26%). La somma di queste due categorie, che era pari all’84% tre mesi fa, arriva adesso al 90%, a suggello di un dato inequivocabile di contrazione di ordini/fatturato.

Passando al piano previsionale di breve periodo, l’anno in corso chiuderà peggio del precedente per oltre il 68% dei rispondenti (erano il 55% solo tre mesi fa), mentre sarà in linea con il 2018 per il 21% (erano il 32% lo scorso trimestre). Resiste, anche se si assottiglia, una quota di ottimisti che però non inficia un indicatore previsionale fortemente negativo.

In occasione del CELIMO Executive Board di ottobre, riunitosi presso la sede ASCOMUT di Milano, sono stati esaminati gli evidenti segnali di difficoltà per il mercato interno, con stime di chiusura del 2019 a -15% sul 2018 per il mercato della macchina utensile e a -3% per il mercato dell’utensileria.

Quando si passa alla previsione sul quadro economico generale, si consolida un sostanziale pessimismo che conquista sempre maggiori consensi. Per i prossimi mesi siamo di fronte ad un trend economico negativo per il 58% dei rispondenti (erano il 47% solo tre mesi or sono) mentre propendono per un trend stabile quasi il 40% (erano il 50%). Si tratta insomma di arrivare in fondo a questo 2019 cercando di contenere le perdite e limitare i danni, con l’incognita di cosa riserverà all’economia ed al mercato di riferimento il prossimo anno, sul quale grava un clima di profonda incertezza generato da una instabilità diffusa.

Dal canto suo, l’Ufficio Stampa di UCIMU Sistemi per Produrre ha diffuso i propri dati congiunturali secondo i quali nel terzo trimestre 2019, l’indice UCIMU degli ordini di macchine utensili ha segnato un calo del 18,6% rispetto allo

stesso periodo dell’anno precedente. Il risultato complessivo è stato determinato dal negativo andamento registrato sia sul mercato interno che sul mercato estero.

In particolare, gli ordini raccolti dai costruttori sul mercato interno hanno segnato un calo del 19,3% rispetto al periodo luglio-settembre 2018.

Anche sul fronte estero i costruttori italiani hanno registrato una sensibile riduzione degli ordinativi, scesi del 14% rispetto al terzo trimestre 2018.

Che gli scenari siano poco incoraggianti lo conferma anche ISTAT, che  nella nota di settembre sull’andamento dell’economia italiana,  parla di un proseguimento della fase di debolezza dei livelli produttivi. In particolare, segnala l’Istat, i dazi imposti dagli Usa e le misure compensative attivate dai paesi coinvolti, i fattori geopolitici destabilizzanti e il rallentamento dell’economia cinese, continuano a influenzare negativamente il commercio mondiale. In Italia, spiega l’Istat, la revisione dei conti economici ha lievemente modificato il profilo del Pil che ora evidenzia un marginale incremento mensile sia nel primo sia nel secondo trimestre (+0,1%). Tuttavia, a luglio, l’indice della produzione industriale ha registrato la seconda flessione congiunturale consecutiva.

2. CELIMO TOOLING GROUP SI RIUNISCE A BOLOGNA

Dal 14 al 16 novembre ASCOMUT avrà l’onore di ospitare in Italia, nella città di Bologna, il meeting annuale del CELIMO TOOLING GROUP, la sezione specializzata costituita in seno alla Federazione europea degli importatori di macchine utensili, utensileria e tecnologia, per presidiare il mercato internazionale dell’utensileria. In occasione di questo incontro, alla presenza dei delegati europei di settore, ASCOMUT presenterà in anteprima un Focus sul mercato italiano dell’utensileria realizzato in esclusiva da Format Research nell’ambito dell’Osservatorio Economico ASCOMUT.

3. INCONTRO PER LE AZIENDE INTERESSATE AI PRODOTTI ED AL MERCATO AUSTRIACO

Il Consolato Generale d’Austria – Sezione Commerciale ci informa che avrà luogo a Vienna il 26 novembre, presso la sede della Camera Federale dell’Economia Austriaca, ADVANTAGE AUSTRIA, l’evento “International Machinery and Plant Engineering Forum” che darà la possibilità alle aziende partecipanti, provenienti da tutto il mondo, di espandere le proprie reti di contatti e trovare nuovi partner commerciali.

Informazioni dettagliate sull’evento sono disponibili sul sito  https://machinery2019.b2match.io/

Il Consolato Generale è in ogni caso a disposizione per fornire ogni genere di informazione su questo evento.

4. SEMINARI E WORKSHOP

Segnaliamo due interessanti iniziative in programma presso Confcommercio Milano.

Giovedì 14 novembre  – Seminario sul tema “Il contratto di agenzia internazionale: caratteristiche principali” organizzato da Aice – Associazione Italiana Commercio Estero.

Il contratto di agenzia rappresenta tradizionalmente una delle figure contrattuali più diffuse nel panorama del commercio internazionale. Esso presenta, tuttavia, alcuni aspetti critici, quali la sua distinzione con altre tipologie di intermediazione, la legge applicabile ed il foro competente in assenza di contratto scritto, il diritto di esclusiva e la sua derogabilità, i diritti dell’agente nei confronti del preponente per la liquidazione delle provvigioni, la disciplina dello star del credere, la durata e le possibilità di scioglimento del contratto, nonché l’indennità per la cessazione del rapporto.

Il seminario ha lo scopo di approfondire tali problematiche, anche alla luce delle più recenti evoluzioni giurisprudenziali in materia.

Martedì 19 novembre – Seminario sul tema COMUNICARE IN CASO DI CRISI organizzato da ANDEC. La reputazione è un asset intangibile e un valore da proteggere e salvaguardare ad ogni costo. Succede a volte che eventi imprevedibili possano causare situazioni di vera crisi: internet e social media non fanno altro che amplificare ulteriormente gravità e portata. L’incontro intende fornire alle imprese strumenti di comunicazione per prevenire e gestire i casi di crisi e tutelare il capitale reputazionale.

 La partecipazione è gratuita previa registrazione. Programmi e schede di partecipazione possono essere chiesti alla Segreteria dell’Associazione.

5. GLI “SPORTELLI” DI CONFCOMMERCIO MILANO

Ricordiamo alle aziende associate che Confcommercio Milano offre una serie di servizi ed iniziative ad altissimo valore aggiunto. Oltre a quanto può essere visto navigando nel sito Internet www.confcommerciomilano.it segnaliamo tre “Sportelli” di consulenza aperti su appuntamento su tematiche di grandissima importanza:

  • Sportello Welfare aziendale – Confcommercio Milano propone le soluzioni di Edenred (inventore dei Ticket Restaurant) per il welfare aziendale con vantaggi esclusivi per le imprese e la flessibilità di un pacchetto di benefit studiati in modo attento e specifico per rispondere ai reali bisogni del personale con importanti vantaggi fiscali per l’azienda. Viene presentata una gamma di soluzioni che permetteranno di erogare ai dipendenti servizi per l’istruzione, la salute, il benessere, il tempo libero, la previdenza e buoni per lo shopping, la benzina o per fare la spesa al supermercato.
  • Sportello Formazione 4.0 – Confcommercio Milano ha sottoscritto il Contratto Collettivo Territoriale Formazione Impresa 4.0, che consente alle imprese associate di poter fruire del credito di imposta relativo al costo del lavoro dei dipendenti impegnati in attività di formazione negli ambiti previsti dal Piano Nazionale Impresa 4.0. E’ stato quindi istituito per le aziende un Help Desk Formazione Impresa 4.0 dove, attraverso incontri individuali, potranno essere approfonditi gli aspetti normativi e fiscali, di adesione al Contratto Territoriale e progettati gli interventi formativi.

La prenotazione dei singoli appuntamenti avviene attraverso un apposito form presente sul sito internet di Confcommercio Milano, a cui seguirà una comunicazione di conferma con l’indicazione del giorno e l’ora dell’incontro.

  • Sportello Lavoro Agile – Il lavoro agile o smart working è una particolare modalità di esecuzione della prestazione lavorativa svolta in parte in azienda e in parte all’esterno senza una postazione fissa, entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro. Lo smart working, che è stato regolamentato dalla legge 81/2017, ha la finalità di incrementare la competitività delle imprese e di agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Per supportare le imprese che intendono conoscere, approfondire o sperimentare l’introduzione in azienda dello smart working, Confcommercio Milano ha istituito un Help Desk Smart Working, dove è possibile analizzare le varie tematiche inerenti gli aspetti normativi, contrattuali, formativi, di sicurezza sul lavoro, assicurativi INAIL.

Per avere maggiori dettagli e conoscere le date dei prossimi Sportelli, è possibile rivolgersi alla Segreteria della Associazione.

Back To Top